Bonus fiscale per ristrutturazioni 2018 e 2019

193 views 6 Liked
1 Review
Rating:
5.0

Nel caso in cui siate intenzionati ad acquistare o sostituire una porta blindata, è bene sapere che grazie alla proroga del bonus ristrutturazioni, siete ancora in tempo fino al 31 dicembre 2018 ad avere diritto ad una detrazione pari al 50% Irpef.

Dal 1° gennaio 2019 la detrazione tornerà al 36% e con il limite di 48.000 euro.

Di seguito cercherò di darvi una spiegazione in breve per fare un pò di chiarezza sulla detrazione fiscale per le porte blindate, serramenti e finestre.

Il bonus ristrutturazioni, che da diritto ad una detrazione pari al 50% e con importo massimo di 96.000 euro di spesa ammessa al beneficio e che può essere ripartito in dieci quote annuali di uguale importo, spetta a tutti i contribuenti soggetti al pagamento delle imposte sui redditi, sia residenti sia non residenti in Italia.

L’acquisto e l’installazione di una porta blindata, rientra negli interventi relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi, per esempio, furto, aggressione, sequestro di persona.

In questi casi, la detrazione è applicabile unicamente alle spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili. Non rientra nell’agevolazione il contratto stipulato con un istituto di vigilanza.

Precisamente rientrano tra queste misure:

  • rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni murarie

degli edifici

  • apposizione di grate sulle finestre o loro sostituzione
  • porte blindate o rinforzate
  • apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini
  • installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti
  • apposizione di saracinesche
  • tapparelle metalliche con bloccaggi
  • vetri antisfondamento
  • casseforti a muro
  • fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati
  • apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline.

Nel dettaglio tutte le porte blindate sono detraibili al 50%,indipendentemente dal modello e dal livello di sicurezza a cui appartiene il proprio serramento.

Si ha anche la possibilità di usufruire del bonus con gli interventi di manutenzione straordinaria. Nella categoria di interventi di manutenzione straordinaria rientrano:

  • infissi esterni
  • serramenti
  • persiane
  • serrande

Bonus valido per la sostituzione con modifica di materiale o tipologia e dove gli interventi siano finalizzati al risparmio energetico.

Nel caso in cui gli interventi realizzati rientrino sia nelle agevolazioni per la riqualificazione energetica che in un altra categoria, il contribuente, può fruire, per le medesime spese, soltanto dell’uno o dell’altro beneficio.

Per ottenerle è sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile, se i lavori sono effettuati dal detentore, gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo e gli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.

Deve essere inviata all’Azienda sanitaria locale competente per territorio una comunicazione (con raccomandata A.R. o altre modalità stabilite dalla Regione) con le seguenti informazioni:

  • generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi
  • natura dell’intervento da realizzare
  • dati identificativi dell’impresa esecutrice dei lavori con esplicita assunzione di responsabilità sulla sicurezza sul lavoro
  • data di inizio dell’intervento di recupero.

Per usufruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale (anche “on line”), da cui risultino:

  • causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

I contribuenti che usufruiscono dell’agevolazione devono conservare ed esibire, a richiesta degli uffici, i documenti indicati nel provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 2 novembre 2011.

In particolare, oltre alla ricevuta del bonifico, sono tenuti a conservare le fatture o le ricevute fiscali relative alle spese effettuate. Questi documenti, che devono essere intestati alle persone che fruiscono della detrazione, potrebbero essere richiesti, infatti, dagli uffici finanziari che controllano le loro dichiarazioni dei redditi. 

 

Chi sta per ristrutturare la propria casa o chi è in procinto di acquistarne una deve soffermarsi a riflettere sull’importanza di rendere sicura la propria abitazione.

Una casa più sicura è anche una casa che vale di più, la vendita o l’affitto di abitazioni messe in sicurezza fanno sicuramente alzare il prezzo d’acquisto.

Vi invito comunque a venire a trovarci nel nostro punto vendita a Roma dove potete visionare le porte blindate, inferriate, finestre, persiane da noi selezionate e dove io e il mio staff potremo rispondere alle vostre domande e darvi ulteriori informazioni.

Inoltre i nostri servizi di consulenza completamente gratuiti, sono a vostra disposizione per verificare la vostra sicurezza abitativa.

Tramite WhatsApp 3491082705, vi forniremo le informazioni dovute.

Consulenza E-mail tramite il modulo contatti presente sul sito

(Modulo contatto)

Emanuele di Curzio è uno dei titolare dell'azienda Sicurezza Majorana di Roma è specializzato nel settore sicurezza passiva abitativa e aziendale. E' anche un professionista nel settore della duplicazione delle chiavi auto e chiavi per porte blindate.

lascia un commento

Comments

  • porta blindata Majorana
    By : Fabio On December 17th 2018
    Rating:
    5.0

    Sabato mattina Emanuele e Alberto sono venuti ad installare la porta. Ottima fattura, del tutto simile alla precedente, belle rifiniture in legno e guarnizioni isolanti sul battente. Molto interessante la soluzione parafreddo nel sottoporta, anche se quest'ultima non isola completamente dagli spifferi. Interessante anche lo spioncino digitale, anche se dopo lunghe ricerche ne avevo già acquistato uno con risoluzione leggermente superiore. Giudizio globale sulla porta: ottimo. Promossi a pieni voti anche gli installatori, competenti, disponibili e anche simpatici.